venerdì 16 marzo 2012

Almogrote... delizia lontana


Mi è venuto in mente che è un po' che non scrivo di cibo o beveraggi buoni.
E pensando a questo mi si è palesata mentalmente l'immagine (e il gusto) dell'Almogrote.
L'Almogrote è una di quelle cose che o le ami o le odi.
E quando le ami lo fai alla follia, pur sapendo che gli resterai lontano e non sarà facile (se non impossibile) poterlo nuovamente acquistare e gustare lasciandoti conquistare dal suo gusto particolare.
Vi ho già raccontato della mia passione per il formaggio e soprattutto per tutti quei formaggi puzzosi e puzzolenti.
Parlando di Almogrote siamo nella stessa categoria, seppur con caratteristiche diverse.
L'Almogrote è un formaggio caprino a pasta morbida tipico dell'isola de La Gomera, nelle Canarie.
La Gomera è un posto davvero speciale perché, in favore di alisei, è molto più verde delle altre sue isole sorelle.
Su quest'isola ci sono moltissime capre e dal loro latte nasce questo formaggio, essenzialmente giovane, che viene mischiato con prelibatezze varie quali pepe, aglio, peperoncino, olio d'oliva e ne esistono miliardi di versioni perché è come se ognuno potesse farsi il proprio in casa... seguendo la sua tradizione, le sue preferenze principali.
L'Almogrote viene consumato su crostini di pane (o anche a cucchiaiate ... se vi capita) e generalmente da solo perché il suo gusto forte, deciso e essenzialmente selvatico fa fatica ad abbianarsi ad altri cibi.
E' proprio nel selvatico che si trova la sua caratteristica principale... proprio quel quid che ve lo fa amare o odiare.
Io non faccio testo, ve l'ho già scritto, il gusto del formaggio di capra è proprio una di quelle cose che mi rapiscono con felicità estrema ed io, da bravo ostaggio, mi lascio portar via senza colpo ferire.
Capisco benissimo che non sia la cosa più facile da assaggiare ma io vi garantisco che ne vale la pena.
Immaginate ora quello che trovate scritto qui sotto.
Tardo pomeriggio di un settembre inoltrato, esterno giorno ... su di una terrazza di una vecchia casa sull'isola de La Gomera.
Al mattino si è camminato tanto verso il Garajonay.
Contrariarmente a quello che si può comunemente pensare, le Canarie sono un bel posto e un luogo assolutamente magnifico per camminare in montagna. Ve lo racconterò.
Tornando alla nostra visione... le gambe sono stanche dopo il cammino, il sole batte molto e il cielo è di un blu intenso.
Dopo la montagna c'è la spiaggia... ma quella selvaggia con la sabbia nera perché alle Canarie ci sono i vulcani ed è tutto nero.
Fare il bagno è quasi impossibile perché l'oceano è troppo agitato ma quell'aria di mare fa tanto bene e si finisce per dormire in spiaggia. Si pranza con della frutta ... banane rubate (sshhhhh... non ditelo a nessuno) da qualche piantagione... l'isola ne è piena.
Ed eccoci nel tardo pomeriggio che avevo citato prima.
Si torna a casa con le gambe tutte piene di sassolini lavici neri che si attaccano e si tolgono solo con la doccia.
Le guancie e il naso sono rossi per il sole, le mie trecce bionde hanno raccolto tutto il sole, il sale e il vento di quel luogo.
Ma prima di abbandonarsi alla doccia c'è un momento in cui, nell'ombra di una pergola, ci si siede e si pensa a quanto vissuto in quel giorno. Il sole scende in fretta all'equatore e prima che arrivi il buio ci si concede una birra fredda per ristorarsi del tanto vagare.
Assieme alla birra, si prende un bel pezzo di pane ... anche del giorno prima... lo si "concia" con l'Almogrote e lo si morde con tutto il godimento di cui siamo capaci.
Pane, Almogrote, Birra Fresca ... leggera, estiva, beverina.
La sabbia attaccata addosso, la stanchezza e un gusto pungente, selvaggio, intenso e quasi piccante che ci invade.
Gambe incrociate su di un tavolino... sedia sdraio da giardino leggermente reclinata.
Chiudo gli occhi un po'. Ho voglia di sentire quel gusto acre, forte, estremamente formaggioso ancora, ancora, ancora e di nuovo ancora.

16 commenti:

  1. Mamma mia Giovy... Mi hai fatto venire una fame...
    E, come all'epoca, ti confermo che adoro i formaggi puzzosi e con carattere.
    E questo... Farebbe veramente al caso mio...
    Che delizia!!!!
    Ti abbraccio!
    Buona giornata!!!! :D

    RispondiElimina
  2. Non dirlo a me che son due giorni che penso all'Almogrote :)

    RispondiElimina
  3. Oddio, a me piacerebbe tantissimo, adoro anch'io tutti i formaggi, anche quelli impossibili, quelli che tutti schifano :D

    RispondiElimina
  4. Spettacolare, organizziamo un gruppo d'acquisto! :)

    RispondiElimina
  5. Il donegal è per me la regione più bella d'irlanda,
    ancora tanto selvaggia,
    fuori dalla orda di turisti, mordi e fuggi,
    che in una settimana vedono tutta l'isola e
    si proclamano intenditori.
    Buon weekend
    Angela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà se c'hanno il formaggio buono e puzzoso anche nel donegal :)

      Elimina
  6. Delle Canarie conosco Lanzarote, di Lanzarote ricordo distintamente il pesce ... tonno e pesce spada in modo particolare.
    Il formaggio me lo sono perso T_T.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che Lanzarote è troppo ventosa per la caprette :)

      Elimina
  7. Ciao, invece a me i formaggi troppo forti non piacciono. Tuttavia, dopo il tuo racconto, potrei pure convertirmi!!! :-D

    RispondiElimina
  8. Ma tu guarda, non l'avevo mai sentito nominare!
    In caso, mi associo al gruppo di acquisto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Niko: quando lo comprerò ... ti invito.

      @Miss: grandioso...

      Elimina
  9. Come ti capisco!
    Un pezzo di pane, una birretta fresca (rigorosamente Dorada o Tropical)e almogrote o mojo verde sono il mio pranzo preferito quando sono alle Canarie!
    Quando la semplicità è la ricetta della felicità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande!! Hai proprio azzeccato la ricetta per la felicità :)

      Elimina
    2. :)
      scusa per il doppio commento (quello qui sotto)... devo aver fatto un po' di confusione quando ho postato... ;)

      Elimina
  10. Come ti capisco!
    Almogrote e mojo verde con una bella birretta fresca e un pezzo di pane sono il pranzo abituale quando sono alle Canarie.
    Quando la semplicità è la ricetta della felicità!

    RispondiElimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...