venerdì 18 maggio 2012

Quando il tempo è poco, e la voglia pure

Jamie Oliver Food Revolution
Ci sono quelle sere in cui si torna a casa dal lavoro e il tempo per cucinare è quel che è e la voglia di farlo è essenzialmente sotto le scarpe.
Sono proprio quelle sere a farci scattare la voglia insana di dire (io per prima) "andiamo a prendere una pizza?" oppure "cinesino??"
Passi per la pizza ... che una margherita con mozzarella di bufala è una bontà divina ... ma per il resto, spesso, sarebbe meglio evitare. Anche per la salute essenziale del nostro portafoglio.
In quelle sere lì io cerco di far scattare la mia testolina. 
Apro il frigo e cerco di produrre qualcosa che, in primis, mi permetta di mangiare bene e che, in secondo luogo, mi permetta di non badare troppo alle pentole durante la preparazione e mi lasci godere la mia sana puntata giornaliera di Battlestar Galactica.
E' proprio quello che ci vuole: un cibo che va da solo mentre noi ci riposiamo.
Sembra fantascienza ma è realtà. Quello di cui vi racconto oggi sono le sane e santissime zuppe.
Che non fanno ospedale ma sono colorate, buone e piene di gusto.
Ero a Beaumaris, l'anno scorso, ed era una sera piovosissima.
Io e Gian ci siamo rifugiati in un posticino verso il molo. Il nostro unico intento era di riempire il pancino con qualcosa di caldo. E fu così che facemmo un incontro inaspettato.

Zuppa di Pomodori e Carote (molto spicy, se volete)

Vi serve quanto segue (per 4 persone):

  • 2 pomodori "cuore di bue" di media grandezza
  • una cipolla bianca
  • 4 carote
  • sale e pepe q.b.
  • se volete ... un bel po' di curry
Come potete notare dagli ingredienti, questa zuppa potrebbe essere una di quelle cose da fare quando il frigo si sente triste, solo, vuoto e desolato
La preparazione è semplicissima e non vi porterà via più di 5 minuti. E dico davvero 5 minuti.
Tagliate tutta la verdura a pezzettoni e mettetela in una casseruola capiente.
Aggiungete acqua fredda fino a coprire per bene tutta la verdura.
Mettete sul fuoco e lasciate andare per circa mezz'oretta.
In quella mezz'ora vi fate la doccia, l'aperitivo, vi riposate o fate quello che volete.
Dopo mezz'ora controllate che la verdura sia ben lessata (provate a schiacciare una carota con una forchetta). Prendete il vostro frullatore ad immersione e tritate tutto senza pietà.
Ne risulterà una crema pomodorosa molto profumata.
Aggiustate di sale e pepe e, se volete, aggiungete del curry per renderla più gustosa e piccante.

A piacere potete aggiungere anche qualche foglia di basilico.

Questa zuppa è ottima calda ma fredda è buonissima.
E' una perfetta proposta per quando non avete voglia di cucinare ma la voglia di mangiare bene vi tiene ancorati alla nostra sana verdurina.

Se non vi vanno Pomodori e Carote, potete effettuare lo stesso procedimento, tralasciando la cipolla, con porri e patate. Risulterà una zuppa un po' più farinosa e densa.
Ottima e perfetta per l'autunno è quella fatta con la zucca, le patate e le cipolle. Un po' dolcina e per questo può essere nuovamente bilanciata con il curry.

2 commenti:

  1. Oh... mamma mia... sono solo le 16,10 e c'ho già una fame grande... :-)

    RispondiElimina
  2. ehehe,,,, cos'hai mangiato poi di buono?

    RispondiElimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...